Sono fondamentalmente un’ottimista, che cerca sempre il bello di ogni situazione, il buono di ogni persona. Una di quelli da bicchiere sempre mezzo pieno. Se di prosecco, ancora meglio.

Ciò nonostante, non ho fatto mistero che purtroppo quest’anno sono invece nella schiera di quelli che vedono con un po’ di tristezza e tanta stanchezza questo “Natale Speciale“. Quindi fin dall’inizio ho fatto fatica ad addentrarmi nello spirito natalizio, cosa che invece mi ha sempre conquistata, fin da bambina.

Dopo la tappa del pensiero dei regali, e gli irrinunciabili addobbi di casa (che devo ammettere hanno contribuito a risvegliare un po’ di luccichio nei miei occhi!) ora voglio pensare ai veri e propri giorni di festa, che si stanno avvicinando.

Come si potrebbe fare prepararci e per vivere questi giorni di festa, non dico come gli altri anni, ma con ancora un po’ di magia che sia sopravvissuta a tutto quello che sta accadendo?

Ho pensato che serve a me, ma anche a chi si trova messo come me. Ecco cosa ne è uscito:

  • Pulire casa e mettere in ordine: lo so, non ci verrà nessuno. Ma non siamo forse noi stessi gli ospiti più importanti della nostra casa? Ebbene, approfittiamo di questi giorni con magari un po’ più di tempo libero per fare un po’ di pulizie e per riordinare gli ambienti. Una casa pulita e ordinata fa bene allo spirito e porta il buonumore!
  • Dedicare del tempo a qualcosa di piacevole per noi stessi: leggere (perché lo so che dici che non hai mai tempo) guardare un bel film (magari natalizio, per rincarare la dose), una passeggiata nella natura, oppure un trattamento di bellezza, qualche coccola di benessere che tralasciamo sempre.
  • Preparare un dolce o dei biscotti: mettersi ai fornelli per preparare dolcezze è un modo per portare nuovi sorrisi. In questi giorni di festa accendere il forno è un rito propiziatorio!
  • Progettare e preparare un buon pranzo di Natale, o cena della Vigilia. Perché anche se non ci saranno ospiti o riunioni famigliari, siamo speciali sempre e lo stesso.
  • Addobbare la tavola in modo festoso, basta poco!
  • Prepararsi per l’appuntamento con noi stessi! Ok l’abbigliamento comodo per stare in casa (io non potrei vivere senza!) ma magari per i giorni di festa un po’ di cura in più ci può dare più energia e farci ritrovare un po’ di allegria!
  • Chiamare chi non sentiamo mai, i parenti che non possiamo ma vorremmo vedere, chi è solo, o lontano. Scriviamo un bigliettino, anche solo un messaggio, per farci presente e per fare un segno di affetto.
  • Fare un gesto gratuito, una gentilezza ad uno sconosciuto al supermercato (dico questo, perché è l’unico posto che frequento attualmente!…) o fare un atto di beneficenza. Non è per la storiella che a Natale siamo tutti più buoni, ma perché gentilezza e solidarietà sono i valori su cui fondare il mondo che ci piace.

Io ti auguro di costruire e alimentare la magia che desideri, non perché bisogna, o perché è festa, ma perché ogni occasione può essere il momento giusto per guardare alla propria quotidianità in modo diverso, perseguendo una serenità e un benessere che non sono sogni nel cassetto da realizzare chissà quando, o buoni propositi da rimandare sempre all’anno che verrà, ma esperienze concrete, fatte di piccoli cambiamenti quotidiani che possono cominciare anche oggi, subito.

Buone feste!